Fonds Landschaft Schweiz (FLS) Fonds Suisse pour le Paysage (FSP) Fondo Svizzero per il Paesaggio (FSP) Fond Svizzer per la Cuntrada (FSC)

 

Un impegno diversificato a favore dei paesaggi boschivi

L’ultimo numero del Bollettino del Fondo Svizzero per il paesaggio è dedicato al suo impegno a favore dei paesaggi modellati dal bosco.

L’articolo di fondo spiega perché il FSP promuove progetti volti a contenere l’avanzamento del bosco – ovvero per tutelare il paesaggio rurale aperto. Tuttavia, esso mette in evidenza perché il FSP sostiene anche progetti di valorizzazione del bosco – soprattutto per tutelare e ripristinare lo sfruttamento tradizionale del bosco. Questi progetti consistono ad esempio nel ripristinare selve castanili e gestire boschi pascolati. Tuttavia, con il sostegno del FSP viene anche creato un valore aggiunto paesaggistico, ecologico e culturale grazie alla valorizzazione dei margini boschivi, portando più luce e creando radure nei boschi chiusi.

L’esempio del progetto paesaggistico nell’alta valle del Töss (Oberes Tösstal) mostra che ciò è positivo anche per le farfalle rare. In Val Piumogna e in Val Bedretto i progetti di valorizzazione dei lariceti pascolati sono utili anche per il turismo dolce e l’agricoltura. Oltre ai progetti nell’Oberland zurighese e in Ticino, presentati in dettaglio, il Bollettino n. 56 richiama brevemente l’attenzione, con parole e immagini, su circa una dozzina di altri progetti sostenuti a favore del bosco. Nell’editoriale il membro della Commissione del FSP Thomas Stirnimann spiega perché questi progetti sono importanti per la qualità del paesaggio.

L’ultimo numero della rivista del FSP fornisce inoltre informazioni sulla recente rielezione della Commissione del FSP, il previsto 2° Congresso svizzero sul paesaggio e diverse pubblicazioni che concernono il FSP. Il Bollettino può essere può essere richiesto e abbonato gratuitamente inviando un’e-mail a [email protected]


Bollettino n. 56